skip to Main Content
Cosa Si Intende Per Acqua Potabile E Come Ottenerla

Cosa si intende per acqua potabile e come ottenerla

L’acqua che tanto amiamo svolge un ruolo chiave per numerose funzioni vitali… tra le quali citiamo la regolazione della temperatura corporea, la lubrificazione delle articolazioni, il trasporto delle sostanze nutritive e chi più ne ha più ne metta. Non dovrebbe dunque stupire che l’assunzione di un’acqua contaminata o non idonea possa compromettere il corretto funzionamento del nostro organismo, a volte in maniera anche grave.

Per questo l’accesso a dell’acqua “sana” e pulita è considerato un diritto fondamentale nonché un indicatore chiave di sviluppo umano: un fatto che ci sembra ovvio, ma pensateci un po’… milioni di persone in tutto il mondo affrontano ancora oggi la sfida di ottenere l’accesso dell’acqua “potabile”. Ma che cosa significa di preciso questo aggettivo e quando l’acqua si può considerare idonea al consumo umano? Andiamo a scoprirlo insieme.

Volete sapere se l’acqua che scorre dai rubinetti delle vostre case è buona? Leggete questo articolo.

Quando si può definire “potabile” l’acqua e perchè

Quando parliamo di acqua potabile, quantomeno nel territorio italiano, ci riferiamo a un’acqua destinata al consumo umano che sia in grado di soddisfare determinati standard di qualità e sicurezza, definiti dalle normative nazionali ed europee. Per decretare la potabilità dell’acqua, infatti, nel nostro paese ci si basa sul decreto legislativo 31 emesso nel 2001: un documento stilato dal nostro governo seguendo rigide direttive europee che stabilisce i parametri di qualità che l’acqua deve rispettare per essere considerata potabile.

Tra i parametri principali figurano l’assenza di sostanze chimiche, composti organici, batteri e microbi, nonché la valutazione di tutte quelle caratteristiche organolettiche che influenzano odore, colore e sapore. Gli standard di qualità dell’acqua potabile, infatti, sono stati redatti proprio al fine di garantire la sicurezza sanitaria e prevenire malattie legate all’ingestione di elementi contaminanti; e i test per verificare che non vi siano anomalie vengono eseguiti regolarmente, al fine di monitorare e identificare eventuali presenze di anomalie.

Tra i parametri più controllati dagli acquedotti nazionali ci sono ovviamente virus, batteri e parassiti: gli impianti di trattamento dell’acqua utilizzano processi fisici, chimici e biologici per rimuoverli o inattivarli, garantendoci sempre degli standard di sicurezza adeguati. Le autorità competenti forniscono inoltre regolarmente dei report sulla qualità dell’acqua nelle diverse zone. Insomma, possiamo stare tranquilli: l’acqua che sgorga dai nostri rubinetti è un bene davvero prezioso e abbiamo ogni ragione per poterla considerare sempre potabile.

Ma davvero l’acqua dei nostri rubinetti è sempre sicura?

Stabilito il fatto che l’acqua pubblica – insomma, quella che esce dai rubinetti delle nostre case – deve per legge essere sempre potabile, va comunque fatta qualche doverosa precisazione… già, perchè la contaminazione di una fonte d’acqua non si può mai escludere con matematica certezza. La situazione può variare a seconda di numerosi fattori, tanto che la qualità dell’acqua cambia considerevolmente da una regione all’altra in base alle condizioni di ogni singolo impianto di approvvigionamento idrico.

Dunque per assicurarci che l’acqua di rubinetto sia sicura è sempre consigliabile fare riferimento ai rapporti sulla qualità dell’acqua forniti dalle autorità o dagli acquedotti locali. Eventuali insidie possono arrivare anche da un’errata manutenzione delle tubature, specialmente nelle abitazioni più vecchie: non di rado capita che l’acqua, percorrendole, raccolga delle particelle ferrose che vanno a cambiarne leggermente il sapore e il colore (in questo caso l’acqua si presenterà leggermente giallastra).

Per questo molti preferiscono evitare di bere l’acqua di rubinetto e rivolgersi alla minerale in bottiglia che possiamo trovare in ogni supermercato: una scelta comune, certo, ma decisamente scomoda e molto poco sostenibile… soprattutto a causa delle bottiglie in plastica, un materiale difficile da smaltire che finisce inevitabilmente ad accumularsi nelle acque dei nostri mari. Ma quanti e quali modi ci sono, dunque, per ottenere dell’acqua pura e al 100% incontaminata senza necessariamente doverla comprare in bottiglia?

SI può ottenere dell’acqua sicura e potabile in casa?

La risposta alla domanda di cui sopra, ovviamente, è affermativa! Ottenere dell’acqua potabile è possibile, grazie a vari metodi di trattamento dell’acqua: il più tradizionale, ad esempio, lo conosciamo tutti ed è la bollitura. Bollire l’acqua è infatti un metodo perfetto per uccidere batteri, virus e altri microrganismi patogeni. Anche se questa soluzione può uccidere gli organismi, però, non è in grado di rimuovere altri contaminanti chimici o fisici presenti nell’acqua: per farlo è necessario un sistema di filtraggio decisamente più evoluto.

Ed è qui che entrano in gioco Ecoline e la sua ormai trentennale esperienza nel campo del trattamento dell’acqua. Esistono infatti diversi depuratori domestici che ci aiutano a migliorare la qualità dell’acqua del rubinetto: questi dispositivi utilizzano dei filtri per rimuovere impurità, sedimenti, cloro e altri contaminanti e i più comuni sono senza dubbio i depuratori a osmosi inversa, un processo fisico che coinvolge la pressione dell’acqua per farla passare attraverso una membrana ed eliminare così tutte le impurità.

Il risultato è un’acqua purificata, perfetta per il consumo umano e personalizzabile all’occorrenza: è possibile, ad esempio, aggiungervi dell’anidride carbonica per ottenere dell’acqua frizzante direttamente dal rubinetto di casa. Se questa tecnologia così semplice ma allo stesso tempo così utile e interessante vi ha incuriosito, non possiamo fare altro che invitarvi a contattarci per ogni vostra domanda: è sufficiente compilare il modulo che trovate in fondo a questa stessa pagina per scrivere direttamente ai nostri tecnici. Vi aspettiamo!

Richiedi Informazioni


    Autorizzo il trattamento dei miei dati

    Dove siamo

    Via Domenico Martoni 9/11
    47122 Forlì FC

    FOLLOW US
    Back To Top